Titolo:

Alvin Curran: Pian de Pian Piano for No Man’s Land Foundation

Manifesto:
Artisti:
Data:
08/07/2017
Descrizione:

Alvin Curran
Pian de Pian Piano for No Man’s Land Foundation

Fondazione No Man’s Land, Contrada Rotacesta di Loreto Aprutino
Sabato 8 Luglio alle ore 18:30

e

Francesco Fonassi e Fabio Perletta

Palazzo Casamarte, Via del Baio 4, Loreto Aprutino
Sabato 8 Luglio alle ore 18:00

 

La Fondazione No Man’s Land presenta Pian de Pian Piano for No Man’s Land Foundation, installazione site-specific permanente di Alvin Curran.

Un pianoforte in mezzo a un bosco di noci… “…un prodotto assolutamente biologico nel quale il suono e la natura si fondono in armonia totale, come fosse un pianoforte a coda caduto per puro caso dal cielo nel bel mezzo di No Man’s Land. Atterra e riprende a suonare un concerto per pianoforte e bosco sinfonico … una melodia senza inizio e senza fine”. A.C.

L’Installazione sonora/visiva, a cura di Zerynthia Associazione per l’Arte Contemporanea OdV, è stata ideata appositamente per entrare a far parte integrante di No Man’s Land di Yona Friedman con Jean-Baptiste Decavèle.
Alvin Curran  compositore statunitense che da decenni risiede a Roma, in tutto il mondo porta la musica fuori dai luoghi deputati, sperimentando nuove modalità di interazione con gli ambienti e con il pubblico .

Nell’antico frantoio di Palazzo Casamarte, nel cuore di Loreto Aprutino, in contemporanea Francesco Fonassi e Fabio Perletta presentano un’installazione sonora site-specific a cura di NOW New Operation Wave. Due suoni sincronizzati scandiscono e rimandano alla differenza tra il duro lavoro e il riposo degli uomini dell’olio di un tempo.

L’evento avviene in concomitanza con la mostra del fotografo paesaggista inglese Michael Kenna, promossa e organizzata dalla Fondazione Musei Civici di Loreto Aprutino, a cura di Vincenzo de Pompeis.

La Fondazione No Man’s Land, con sede a Loreto Aprutino, ha lo scopo di proporre un modello di rinnovamento etico e sociale, un progetto di sviluppo del territorio attraverso l’arte contemporanea, ripetibile in ogni parte del mondo.

Si ringraziano Alan Di Girolamo (DG Tecno), Antonella Pieroni, Paolo Pinci (MG Pinci), Mario e Mirella Valenti.

Durante il giorno d’inaugurazione uno shuttle messo a disposizione dal comune di Loreto Aprutino, farà da navetta tra i due eventi.