Titolo:

H.H. LIM – The Making of a Point of View / Sguardi sulle collezioni indonesiane e malesi

Manifesto:
Artisti:
Data:
23/02/2018
Descrizione:

Origine del dettaglio
di
H.H. LIM

The Making of a Point of View
Sguardi sulle collezioni
indonesiane e malesi

Museo delle Civiltà
Museo preistorico etnografico
“L. Pigorini”
Roma

Inaugurazione
23 febbraio 2018, h.16:30

con un attraversamento performativo di
GAIA RIPOSATI
ASCOLTA

Nell’ambito del progetto europeo SWICH – Sharing a World of Inclusion, Creativity and Heritage (2015-2018), il Museo delle Civiltà ha invitato H.H. Lim a partecipare al programma di residenza artistica “Outside In – Illuminating Guests” (2016-2017).
Durante la residenza, H.H. Lim ha indagato le collezioni asiatiche del Museo delle Civiltà – museo preistorico etnografico “L. Pigorini”, con particolare attenzione agli oggetti provenienti dall’Indonesia e dalla Malesia,

interagendo con i curatori e lo staff del museo sul tema: “The Making of a Point of View”.
L’artista e i curatori del museo sono stati coinvolti in una serie di scambi e riflessioni sulla costruzione di modalità alternative e sperimentali di interpretare ed esporre gli oggetti etnografici, un lungo processo di dialogo che ha attraversato diverse fasi, dallo studio delle collezioni fino alla concezione della mostra finale. Grazie a questo processo le collezioni del museo, mai esposte, sono state reinterpretate innovando le pratiche museali con nuovi linguaggi ed esperienze.

Nell’opera che conclude la residenza, Origine del dettaglio – presentata nella mostra “The Making of a Point ofView. Sguardi sulle collezioni indonesiane e malesi” – l’artista indaga le armi e altri oggetti di difesa dellemcollezioni del museo connettendoli con il processo di creazione artistica. Il conflitto, la lotta diventa tutta interiore e si consuma su una serie di sei tavoli bianchi con frasi incise a bassorilievo, che sfidano e richiamano con la loro apparente neutralità il perenne cercare e ri-cercare del processo creativo. Come afferma l’artista: “Si tratta di una battaglia che si basa sul pensiero, sulla capacità di trovare sempre nuove
soluzioni, sulla complessità delle decisioni che ogni artista deve prendere all’interno del proprio studio. L’accostamento degli oggetti del museo con i tavoli crea un dialogo tra elementi molto lontani tra loro, anche nel tempo, ma riesce a stabilire un punto di contatto che reputo davvero interessante”. Attraverso Origine del dettaglio, H.H. Lim riflette sulla costruzione di un nuovo punto di vista sulle collezioni del museo; l’opera si fa supporto e sostegno per gli oggetti, mettendoli in primo piano e rafforzandone il valore in un confronto simbolico che li avvicina alla realtà dell’artista. Allo stesso tempo, essa crea una nuova cornice di senso in cui gli oggetti, sottratti alle logiche museali di presentazione contestuale, vengono ri-definiti e
rinnovati, illuminati da una nuova prospettiva. Il tema del “punto di vista”, già elemento chiave della ricerca artistica di H.H. Lim, assume nell’opera Origine del dettaglio una rinnovata centralità, aprendo all’esplorazione delle relazioni tra passato e presente e
costruendo un dialogo tra testimonianze di culture distanti e sguardo della contemporaneità.
————

Museo delle Civiltà
Settore Comunicazione e Promozione
Francesco Aquilanti, Gianfranco Calandra, Gabriella Manna
Tel. +39 065910709/065926148 – 0654952269
mu-civ.comunicazione@beniculturali.it
www.museocivilta.beniculturali.it
www.swich-project.eu