Titolo:

Manchester

Player:
Partecipanti:
Liam Gillick
Paese:
England
Homepage:
http://www.liamgillick.info/home
Anno:
2007
Durata:
2'00"
Info brano:
La traccia sonora fa parte di una serie di lavori raccolti dallo stesso artista in “Factories in the Snow”, che documenta l’interesse dell’artista per l’assetto formale dell’ambiente quotidiano che  diventa una rif
Posizione:
220.a
Materiali:
Excerpt Playlist Roma The road to the Contemporary Art , 2009
Descrizione:
Nato a Aylesbury, Regno Unito (1964). Vive e lavora tra Londra e New York.

Liam Gillick ha studiato nello Hertfordshire presso il College of Art (1983-1984) e presso il Goldsmiths College  di Londra, BA (Hons.) tra il 1984 e il 1987.
Tra le sue mostre: The Wood Way, Whitechapel Gallery, London, 2002; A short text on the possibility of creating an economy of equivalence, Palais de Tokyo, 2005 e tra le mostre retrospettive, Three Perspectives and a short scenario, al Witte de With, Rotterdam, Kunsthalle Zurich and MCA Chicago 2008-2010.
Nel 2006 ha fatto parte della scuola di sperimentazione d'arte UNITEDNATIONSPLAZA a Berlino. Liam Gillick ha pubblicato una serie di testi in parallelo alla sua  ricerca come artista. Proxemics (selected writing 1988-2006)-JRP Ringier, pubblicato nel 2007.
 La monografia Factories in the Snow by Lilian Haberer, JRP-Ringier, e presto verranno affiancate da una vasta pubblicazione retrospettiva.
Liam Gillick ha inoltre contribuito a numerose riviste d'arte tra cui Parkett, Frieze, Art Monthly, October e Art Forum.
Liam Gillick è stato selezionato per il Padiglione tedesco alla Biennale d’arte Contemporanea di Venezia nel 2009.
Egli è stato premiato con il Paul Cassirer Kunstpreis (Berlino), il Turner Prize Nomina (Tate, Londra) e Vincent Award Nomination (Stedelijk Museum, Amsterdam).