Titolo:

SoundArtMuseum: Open Call

Manifesto:
Data:
01/01/2009 - 31/12/2013
Immagini:
Descrizione:

SOUNDARTMUSEUM DIGITAL ARCHIVE L’archivio di SAM su Internet

Più di mille opere raccolte attraverso una open call a partire dal 2004, sono ora consultabili insieme alle numerose informazioni presenti all’interno del database. Nel nuovo portale di Zerynthia e RAM radioartemobile, nella sezione dedicata a SoundArtMuseum sono elencati tutti gli artisti e le opere presenti nell’archivio -organizzati in ordine alfabetico ma anche con un modulo di ricerca- attraverso il quale si accede alle informazioni e ai files audio direttamente sulla pagina del sito web. Oltre ad informazioni specifiche alle opere e (quando necessario) alla raccolta dove esso è contenuto, il sito elenca anche informazioni tecniche sull’ascolto e l’installazione, consistenti notizie biografiche sull’artista e link a siti esterni. La piattaforma digitale per l’accesso al materiale di SoundArtMuseum consente un approccio più immediato con una realtà importante, che vuole essere strumento di conoscenza e ricerca per chi si interessi di arte contemporanea e di ricerche multimediali. Il consistente patrimonio di opere – circa duecento artisti – spazia dagli anni Ottanta ai primi anni Duemila, e comprende artisti di generazioni diverse e con approcci diversi al sonoro e ai suoi possibili utilizzi in campo artistico. L’obiettivo è quello di sfruttare l’immediatezza di Internet, da un lato per facilitare l’accesso all’archivio (fino ad oggi consultabile solo fisicamente), d’altra parte per promuovere e diffondere le ricerche degli artisti in esso contenuti e cercare di instaurare nuove dinamiche di fruizione dell’arte. L’Open call è indirizzata a tutti gli artisti che compiono ricerche sul suono, senza limitazioni di età e di provenienza. L’obiettivo di SoundArtMuseum rimane quello di essere una piattaforma dinamica per la diffusione delle ricerche sonore nella pratica artistica contemporanea, con una particolare attenzione a quelle più innovative, e con una nuova possibilità di sfruttare le capacità della rete e instaurare nuove dinamiche di spostamento e collaborazione. I materiali dovranno essere inviati su supporto CD audio, e separatamente in formato digitale (wave, AIFF, MP3) per l’inserimento del materiale nell’archivio digitale. Il materiale va inviato a mezzo posta ordinaria indirizzato a SOUNDARTMUSEUM – RAM radioartemobile Via Conte Verde, 15 – 00185 Roma (Italia). I materiali inviati a SoundArtMuseum non verranno resi.