Titolo:

ACCUMULAZIONI

Manifesto:
Curatori:
Data:
22/07/1995 - 28/09/1996
Descrizione:

ACCUMULAZIONI

Nell’ambito del progetto Accumulazioni l’opera si trova a dialogare con l’ambiente in cui è posta e, idealmente, con tutte le altre opere che l’hanno preceduta. Sebbene Accumulazioni abbia avuto un primo appuntamento a Paliano , forse la migliore palestra per verificare il dialogo con l’autorevolezza e lo spessore della tradizione è Palazzo Lantieri di Gorizia, ricco di un patrimonio storico con cui interagire.

Le installazioni realizzate per le varie tappe di Accumulazioni si effondono negli ambienti selezionati entrando in una sintonia profonda e produttiva con il contesto preesistente. Le opere si presentano senza rapporto di sudditanza di fronte la storia e l’ambiente che la accoglie. Per l’istallazione di un’opera, superata la dimensione che la vedeva integrata all’arredamento, si riscontra nuovamente il gusto per la complessità e per lo spessore dell’arte. La posizione degli artisti di fronte alla situazione con la quale vengono confrontati varia dal dialogo col passato all’aperta irrisione, con opere che godono di mimetizzarsi nella collocazione, ad altre che manifestano un atteggiamento di aperta contestazione. Lo spettatore è chiamato a una doppia riflessione: sull’opera e sul dialogo di questa con l’ambiente.

Hanno partecipato:
22 luglio 1995 : Jan Dibbets, Sol LeWitt, Mario Merz
13 luglio – 28 settembre 1996 : Marco Bagnoli, Jan Dibbets, Günther Förg, Mario Merz
29 gennaio 2005 : Domenico Bianchi, Günther Förg, Mario Merz
9 ottobre 2005: Jan Fabre, Michelangelo Pistoletto, Franz West – Heimo Zobernig -Zlatan Vukosavljevic