Titolo:

CAMERE XI: Elusive

Manifesto:
Data:
22/03/2010 - 29/05/2010
Immagini:
Descrizione:

RAM radioartemobile presenta la mostra CAMERE XI: Elusive, a cura di Jimmie Durham e con un suo testo inedito.

Abbiamo tre artisti che presentano opere che sono in parte suono. Questo tipo di opera non è la “specialità” di nessuno dei tre. Quello che, secondo me, hanno in comune è, in primo luogo, l’intelligenza attiva come forza motrice delle loro pratiche separate e, in secondo luogo, la disciplina di portare le idee o i concetti su e giù per la strada… (J. D.)

Riccardo Benassi propone un ambiente dal titolo “The First Kiss (Bending a Building)” creato con il solo utilizzo di due elementi: con il feltro l’artista mette in discussione lo spazio e con il suono impone un dolce schiaffo al tempo. Abita così in maniera effimera la stanza, ne discute la percezione, ne mina i principi architettonici e poi scappa definitivamente dalla finestra.

Magnus Ottertun, scrittore e artista visivo allo stesso tempo, è molto sensibile al modo in cui oggi viviamo. Nel suo lavoro mette in relazione il lato privato della vita e quello artistico. Per CAMERE XI da voce alla sua stanza attraverso il suono che emettono gli oggetti di uso quotidiano contenuti al suo interno.

Elisa Strinna presenta un video inedito dal titolo Anatomia di un sogno, una stella ripresa prima dell’alba e seguita fino a quando non diventa giorno e scompare nella luce. “La visone è un percorso fragile. Le utopie risplendono quando non c’ è luce. Col passare del tempo sbiadiscono, come astri al chiarore dell’alba”.

Programma:

a cura di Jimmie Durham

Inaugurazione 22 marzo 2010, dalle ore 19.00

fino al 29 maggio 2010

RAM - radioartemobile Roma, via Conte Verde 15

Sponsor:
http://www.konstnarsnamnden.se/iaspis